L'uomo non si rassegnava alla fine della relazione sentimentale con la vittima

(LaPresse) Un video, assieme ad alcune intercettazioni, ha incastrato l’ex fidanzato 34enne della giovane ragazza di origini nigeriane uccisa a maggio in una zona boschiva a Rho, alle porte di Milano. L’uomo, che non si rassegnava alla fine della relazione sentimentale con la vittima durata tre mesi ed interrotta il mese precedente, aveva raggiunto la donna sul luogo del delitto, per poi abbandonarla esanime ai margini di una radura dopo averle rubato il denaro contante che la donna aveva con sé e due cellulari. E’ l’ennesima donna uccisa dal partner in Italia.  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata