La donna parlando a margine di una fiaccolata a Mazara del Vallo

(LaPresse) “Il nostro obiettivo principale è trovare Denise, tutto il resto è marginale. Quello che facciamo è una ricerca personale della nostra bambina”. A dirlo è Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone la bimba di Mazara del Vallo scomparsa nel 2004, parlando a margine di una fiaccolata organizzata per celebrare la Giornata internazionale dei bambini scomparsi. “Oggi c’è un movimento molto più grande, anche sui social, ed è qualcosa che ci rincuora tantissimo”, ha aggiunto la mamma della piccola che ha poi concluso: “Dopo 17 anni forse si sta riavvolgendo di nuovo il nastro sulle stesse persone che erano già dentro questa inchiesta. Facciamo lavorare la procura e attendiamo novità”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata