La rabbia di Daniela Rombi dopo la sentenza della Cassazione

“Ci hanno ammazzato un’altra volta ma noi non ci fermiamo. Hanno voluto salvarli, veramente non capisco i giudici”. Così Daniela Rombi, madre di Emanuela Menichetti, una delle 32 vittime della strage di Viareggio , che esprime rabbia e delusione dopo la sentenza della Cassazione che ha annullato il reato di omicidio colposo per gli imputati dell’incidente del 2009 in cui morirono 32 persone. Ribaltata la sentenza della corte di appello di firenze e disposto un processo di appello bis per gli ex dirigenti di Fs, Rfi e Trenitalia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata