Sono un 18enne incensurato di Torino e un 35enne pizzaiolo di Beinasco

Due corrieri che consegnavano droga a domicilio sono stati arrestati dai carabinieri di Torino. Uno dei due è un 18enne incensurato che consegnava la droga nel quartiere San Salvario nel periodo di lockdown: nelle sue tasche è stato trovato un grammo di hashish. Nella sua abitazione è stato poi trovato circa mezzo chilo di hashish, insieme a 30 grammi di marijuana. Il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari ed è stato inoltre sanzionato amministrativamente per il mancato rispetto della normativa anticovid. Il secondo arrestato ha invece 35 anni ed è stato fermato a Beinasco, nell’hinterland torinese: in giro alle 23, in pieno coprifuoco, ha dichiarato di essere un pizzaiolo. I militari della Compagnia di Moncalieri hanno perquisito l’autovettura e hanno trovato 160 grammi di marijuana; altra sostanza stupefacente è stata trovata a casa sua. Anche per questo corriere, oltre all’arresto, sono scattate le sanzioni amministrative per avere violato le disposizioni anticovid.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata