Alberto Genovese denunciato da una ragazza di 18 anni

L’imprenditore, 43enne Alberto Genovese, fondatore di Facile.it, è stato fermato a Milano: è accusato di violenza sessuale, spaccio di droga, lesioni e sequestro di persona. A denunciarlo la vittima,  una ragazza di 18 anni. Le indagini, coordinate della Procuratore Aggiunto d.ssa Mannella e dal PM d.ssa Stagnaro, sono state condotte dai poliziotti della 4^ Sezione della Squadra Mobile di Milano e sono state avviate a seguito del ricovero della giovane, ricorsa alle cure mediche per una patita violenza sessuale. Le investigazioni hanno permesso di ricostruire che durante una festa organizzata dall'uomo, la giovane sarebbe stata costretta a subire ripetuti rapporti sessuali e ad assumere sostanza stupefacente del tipo cocaina e ketamina. Le indagini hanno poi consentito di sequestrare sostanze dello stesso tipo rinvenute sia nell'appartamento ove si erano verificati i fatti sia presso l'abitazione ove l'uomo è stato rintracciato la notte di sabato 7 novembre.L'appartamento ove si erano svolti i fatti, denominato "Terrazza Sentimento" è stato sottoposto a sequestro su ordine dell'Autorità Giudiziaria e all'interno sono state rinvenute evidenti tracce a riscontro di quanto denunciato dalla parte offesa. L'uomo, stante il riscontrato pericolo di fuga, alla luce dei gravi reati contestati è stato, quindi, sottoposto a fermo del Pubblico Ministero. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata