Avrebbero ricevuto e divulgato fotografie delle vittime, anche ritratte nude, senza il loro permesso

Avrebbero ricevuto e divulgato fotografie delle vittime – ex fidanzate o semplici conoscenti degli indagati – anche ritratte nude, pubblicandole senza il loro consenso su un sito pornografico, all'interno di chat room dedicate allo scambio di materiale sessualmente esplicito. La polizia postale di Palermo e Trapani ha eseguito tre perquisizioni nei confronti di altrettante persone, che vivono nei centri di Marsala e di Petrosino, in provincia di Trapani, per revenge porn e altri reati contro almeno sei giovani donne. Gli interessati dai provvedimenti sono tutti con una età compresa fra i 30 ed i 36 anni. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia delle giovani vittime, avvisate da un ragazzo di Marsala il quale, dopo un servizio televisivo della trasmissione 'Le Iene', aveva verificato la presenza su un sito pornografico di fotografie di giovani donne del luogo e si era prodigato nell'avvisarle.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata