Confiscati dalla guardia di finanza di Perugia beni per circa 1,8 milioni di euro ad un noto broker assicurativo spoletino. L'uomo è ritenuto responsabile di abusivo esercizio dell'attività finanziaria, reati societari, truffa, appropriazione indebita aggravata, nonché evasione fiscale. Il provvedimento riguarda una villetta in Sardegna, un immobile a Spoleto e tre in provincia di Bari, oltre a quote societarie, disponibilità finanziarie e tre veicoli. Avrebbe rilasciato abusivamente 4.000 polizze fidejussorie a favore di privati ed enti pubblici, a garanzia di esposizioni debitorie per oltre 560 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata