Le donna, di 50 e 58 anni, avrebbe maltrattato bambini di età compresa tra i 3 e i 18 mesi

Due nuovi casi di maltrattamenti in asilo nido da parte delle maestre nei confronti dei loro piccoli alunni. Sono avvenuti a Pavia e a Como, dove sono state arrestate due donne, di 50 e 58 anni.

Pavia – Una maestra di asilo di 50 anni è stata posta agli arresti domiciliari dalla guardia di finanza di Pavia per maltrattamenti su bambini di età compresa tra uno e tre anni. Le indagini, condotte dai militari, hanno confermato, nel giro di pochi mesi, le voci riguardo comportamenti che la maestra avrebbe tenuto in un nido di Varzi (Pavia). Determinanti sono stati i filmati girati all'interno della struttura che hanno documentato ripetute violenze, di natura fisica (spinte, strattoni e schiaffi) e psicologica. Nei confronti della donna, titolare della struttura, l'autorità giudiziaria pavese ha disposto la misura della custodia cautelare domiciliare. Due sue collaboratrici sono state denunciate a piede libero per abuso dei mezzi di correzione nei confronti di minori.

Como – I carabinieri della compagnia di Como hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di una donna di 58 anni, accusata di maltrattamenti nei confronti di bambini di età compresa tra i 3 e i 18 mesi, commessi in qualità di educatrice presso un asilo nido di Cernobbio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: