Il ministro Toninelli lo conferma parlando in aula alla Camera: "Tutti gli sfollati di Genova avranno una sistemazione entro 3 mesi". La rassicurazione poche ore dopo la protesta in Regione Liguria di chi ha perso la casa nel crollo del ponte Morandi. A Montecitorio Toninelli ha poi definito una "follia" lasciare la ricostruzione del viadotto ad Autostrade. Sugli sfollati si registra anche il botta e risposta tra Toti e Di Maio. "Le famiglie colpite stanno tutte avendo un alloggio pubblico; i soldi che ricevono sono quelli decisi dal governo", chiarisce il governatore della Liguria rispondendo al ministro del Lavoro: "Gli sfollati hanno ragione, alla gente non si può dare l'elemosina di Autostrade", la critica di Di Maio postata sui social

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata