"E' stata una missione come le altre. Ho mostrato ai bambini il primo tramonto della loro vita e abbiamo salutato i delfini". Sono le parole di Sarah Ibrahim, operatrice umanitaria Unicef a bordo della Vos Thalassa che ha recuperato i 67 migranti poi trasbordati sulla Diciotti della Guardia Costiera e attraccati a Trapani nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 luglio. "Loro non si sono accorti delle difficoltà del viaggio - dice riferendosi ai piccoli che erano a bordo - la cosa più difficile è stata sicuramente uscire dalla Libia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: