(LaPresse) Il passaggio a livello di Caluso dove alle 23.20 di ieri è avvenuto lo scontro tra un treno regionale e un trasporto eccezionale "aveva dei problemi, ma ultimamente l'avevano sistemato. Hanno fatto diversi lavori per metterlo in condizione di funzionare in modo perfetto". Lo racconta Paolo Artizzu un testimone dell'incidente, che vive a poche centinaia di metri dal luogo dello scontro. Secondo il residente, il tempo di attesa al passaggio a livello era stato ridotto: "Quando iniziavano a scendere le sbarre, il treno dopo 20-25 secondi già passava, non c'era tanto tempo tra il momento in cui scendevano le barriere e il momento in cui passava il treno". Il treno che, osserva "non faceva fermate perciò andava a 120 km orari. Anche se avesse visto il mezzo non avrebbe fatto in tempo a fermarsi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata