Scoperti dai carabinieri di Napoli ben 240mila euro in contanti all'interno della villa di un latitante di 45 anni. I militari hanno trovato le banconote nell'abitazione di Violetta Prezioso a Giugliano di Campania: si trovavano in una scatola di cartone in uno sgabuzzino della taverna. La donna, ex moglie di Bruno Carbone, condannato a 20 anni di carcere in contumacia per traffico internazionale di droga, è stata arrestata e portata in carcere. L'ex marito, latitante dal 2013, è ritenuto essere un broker del narcotraffico che operava tra Colombia, Olanda e Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata