(LaPresse) Gli stavano dando la caccia oltre 150 poliziotti e forse proprio per questo si è costituito. Il cosiddetto maniaco dell'ascensore, il 40enne ricercato a Milano accusato di molestie sessuali su una 13enne è stato arrestato venerdì mattina. La ragazzina, aggredita nell'androne di casa, era riuscita a scappare e aveva fornito dettagli decisivi per identificarlo. L'uomo, un ex barman, italiano, era stato arrestato undici anni fa a Genova dove aveva seminato il terrore a causa di diverse aggressioni a giovani donne e adolescenti. Aveva scontato otto anni di prigione. "Ci sono ricaduto e voglio essere curato", ha dichiarati ai pm dopo l'arresto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: