E' un giovane italiano di 26 anni, disoccupato e con piccoli precedenti penali, l'uomo che ha violentato in ambulatorio una dottoressa 51enne di Trecastagni, nel catanese. Secondo le ricostruzioni, l'uomo l'avrebbe sequestrata per alcune ore e l'avrebbe stuprata più di una volta. La donna, che stava svolgendo il turno di guardia medica, è riuscita poi a fuggire e con le sue urla ha chiesto aiuto. All'arrivo dei carabinieri il giovane era seminudo e ha provato a opporre resistenza, ma le forze dell'ordine lo hanno arrestato. Il sindacato dei medici Cimo attacca: "Le nostre denunce inascoltate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata