Dibattimento di secondo grado al maxiprocesso di ‘ndrangheta in Emilia Romagna. "Aemilia”. I giudici di Bologna hanno confermato la maggior parte delle condanne. Mirto Bassoli, della segreteria regionale CGIL Emilia-Romagna: “L’aggravante mafiosa è un dato significativo che fa giustizia di molte delle argomentazioni che abbiamo proposto nel processo, compreso quello con rito ordinario a Reggio Emilia”

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata