Il parassita che ha causato la malaria alla bambina di 4 anni morta agli Spedali Civili di Brescia è lo stesso che ha fatto ammalare i due ragazzini tornati dal Burkina Faso e ricoverati a Trento negli stessi giorni della piccola. Lo conferma la direttrice dell'unità operativa di pediatria dell'ospedale Santa Chiara di Trento che per primo ha accolto la bambina, poi trasferita a Brescia in condizioni disperate. Ora si deve capire se il ceppo del Plasmodium falciparum è lo stesso. La procura di Trento intanto ha avviato le indagini per omicidio colposo, per ora contro ignoti, per accertare che siano stati seguiti i protocolli prescritti per le cure e ricostruire le tappe cliniche del caso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: