(LaPresse) Sarebbero due i cittadini di origine rom indagati per il rogo del camper in cui morirono tre sorelle di 4, 8 e 20 anni. L’incendio avvenne il 10 maggio scorso nel parcheggio di un centro commerciale nel quartiere romano di Centocelle. I due sono accusati di omicidio plurimo, tentato omicidio e porto di oggetti incendiari. Secondo gli inquirenti la pista più probabile sarebbe quella della vendetta. A incastrare gli indagati sarebbero state le immagini di diverse telecamere di videosorveglianza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:, ,