Sull'Italia meridionale tempo instabile anche nel fine settimana

L'Italia risulta divisa in due dal punto di vista meteorologico. Il Centro Epson Meteo segnala sole al nord e tempo molto instabile al centro sud. Giornata ventosa con temperature sotto le media al sud e sull'Adriatico.

"Il vortice di bassa pressione presente a ridosso della nostra Penisola si sta stabilizzando col proprio centro in corrispondenza delle regioni meridionali ma con un raggio d'azione che resterà esteso anche a buona parte del centro, specie le regioni Adriatiche, fino almeno alla giornata di sabato quando incomincerà ad attenuarsi e a spostarsi verso la Grecia", fanno sapere i meteorologi del Centro Epson Meteo. "Al nord, inizialmente soprattutto al nordovest – proseguono gli esperti – la situazione resterà molto più stabile con temperature in generale oltre la norma, grazie alla presenza della parte marginale di una struttura di alta pressione che nel frattempo si è consolidata sull'Europa centrale e occidentale".

"Questo anticiclone, di matrice sub-tropicale, accompagnato quindi da aria molto calda, a partire dal fine settimana tenderà ad estendere la propria influenza anche al resto del Paese dove torneranno condizioni dal sapore pienamente estivo: in particolare vedremo i termometri oltrepassare i 30 gradi già da venerdì al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e in Sardegna, mentre – affermano i meteorologi – sul resto del Paese le temperature saranno più contenute, ma comunque in costante risalita a partire dal giovedì".

PREVISIONI PER OGGI. Nella giornata di oggi al nord, si segnala una residua nuvolosità su alto Adriatico ed Emilia Romagna con scarso rischio di pioggia, piogge residue possibili sull'Appennino romagnolo. Nel resto del nord cielo sereno o poco nuvoloso. Su ovest Sardegna e medio Tirreno con temporanee schiarite. Nel resto dell'Italia cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con tempo instabile e rischio di rovesci o temporali sparsi al sud e in Sicilia. Fenomeni meno diffusi e intensi insistono tra basse Marche e Abruzzo e interessano temporaneamente anche il basso Lazio. Tra sera e notte l'instabilità al sud tende a concentrarsi tra il nord della Sicilia, la Calabria e il settore ionico. Giornata ancora piuttosto ventosa con venti ancora tesi di Bora su medio e alto Adriatico e moderati anche su Ligure alto Tirreno, Sardegna, basso Adriatico e canale di Sicilia. Massime in lieve rialzo al Nordest, in ulteriore calo intorno al Tirreno e su gran parte del sud peninsulare con valori sotto le medie su medio e basso Adriatico.

Dettaglio zone terremotate: l'instabilità interesserà in maniera marginale anche i comuni colpiti dal sisma, dove non si escludono delle piogge intermittenti nell'arco della giornata, ma non particolarmente intense. I venti settentrionali resteranno ancora a tratti intensi e le temperature inferiori alla media con massime difficilmente oltre i 18-20 gradi.

PREVISIONI PER DOMANI. Giovedì nel complesso soleggiato su gran parte del nord e con schiarite ampie al mattino anche sul medio Tirreno, altrove nuvolosità irregolare e variabile, al mattino rischio di rovesci e temporali su ovest Sicilia, Puglia meridionale e alto Ionio; nel pomeriggio instabilità più diffusa con rischio di rovesci o temporali su gran parte del Sud e delle Isole, se più frequenti su zone interne della Puglia e Ionio. Su Abruzzo e Molise fenomeni saltuari ma più diffusi e intensi dalla sera.

Venti in attenuazione ma ancora localmente moderati nelle Isole, al mattino anche in Liguria e sul medio e alto Adriatico. Temperature in lieve calo su Ionio e in Sicilia, in leggero rialzo su Emilia, Centro, Campania e Sardegna.

PREVISIONI PER VENERDI' E PER IL FINE SETTIMANA. Venerdì al mattino cielo in prevalenza poco nuvoloso al Nord, su alta Toscana e Sardegna, maggiore nuvolosità altrove con rischio di locali piogge e rovesci su medio e basso  Adriatico, nordest della Calabria e nord  della Sicilia. Nel pomeriggio ancora instabile al centrosud con locali rovesci o temporali su gran parte  delle zone interne ma anche fino in costa su settore adriatico, basso Lazio e gran parte del sud peninsulare; occasionali e brevi rovesci su Orobie, Alpi piemontesi e Appennino emiliano. Situazione più stabile dalla sera.

Temperature quasi ovunque in lieve rialzo, ancora venti moderati di Maestrale nelle Isole e sul basso Adriatico. Nel fine settimana questa circolazione di aria instabile tenderà ad attenuare i suoi effetti ma non si allontanerà in modo significativo dall'Italia. I conseguenti fenomeni potranno interessare ancora, anche se informa meno diffusa e frequente, soprattutto le regioni meridionali e più marginalmente anche l'Abruzzo e il basso Lazio. Occasionali episodi di instabilità pomeridiana sulle Alpi. Temperature senza grandi variazioni ma con tendenza a lievi rialzi, ancora piuttosto ventilato sulle Isole.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,