Roma, 29 lug. (LaPresse) – Sono 453 i migranti, soccorsi lunedì in due distinti interventi a nord della coste della Libia, sbarcati con la nave militare irlandese ‘L.E. Niamh’, oggi verso le 7.30, nel porto di Messina. A bordo, anche 14 cadaveri.

Da lunedì a oggi la guardia costiera ha effettuato sei interventi, che hanno permesso di salvare 2.089 vite umane. Nello specifico, oltre ai 453 migranti sbarcati stamane a Messina, ne sono arrivati 279 ieri a Lampedusa, 665 a Taranto con la nave ‘Poseidon’ della guardia costiera svedese e 692 nel porto di Reggio Calabria, recuperati con la nave di Medici senza frontiere ‘Bourbon Argos’. Tutte le operazioni di soccorso sono coordinate dalla centrale operativa della guardia costiera di Roma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata