Napoli, 3 lug. (LaPresse) – Nove milioni di euro: a tanto ammonta il sequestro di banconote false eseguito dal nucleo di polizia valutaria di Roma e dai finanzieri di Napoli – coordinati dalla procura di Torre Annunziata – al pian terreno di una palazzina di Frattaminore, nel napoletano. Tre persone sono state arrestate. Si tratta di un 34enne, un 26enne e un 55enne, sorpresi mentre stampavano e tagliavano banconote da 20 euro nel retro di un’officina meccanica per riparazioni auto. All’arrivo della guardia di finanza hanno tentato di fuggire, ma sono stati fermati. Secondo le fiamme gialle, il prodotto finito era del tutto simile agli euro veri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata