Scuola, Ministero Salute: obbligo tampone per casi sospetti
Scuola, Ministero Salute: obbligo tampone per casi sospetti

Il protocollo in una circolare diffusa dal ministero di Roberto Speranza

In caso di sintomi sospetti e compatibile con il Covid-19, il pediatra "richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione (DdP), o al servizio preposto sulla base dell'organizzazione regionale". Lo prevede una nuova circolare del Ministero della Salute, diffusa per chiarire il protocollo da seguire nel caso in cui un alunno abbia "temperatura superiore ai 37,5 gradi o sintomi compatibili con quelli del Coronavirus". Nella circolare, il Ministero chiarisce anche che per "caso sospetto" si intende quello in cui: "a) un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o sintomatologia compatibile con Covid-19, in ambito scolastico; b) caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o sintomatologia compatibile con Covid-19, presso il proprio domicilio; c) caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o sintomatologia compatibile con Covid-19, in ambito scolastico; d) caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37.5°C o sintomatologia compatibile con Covid-19, al proprio domicilio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata