Medici divisi su sierologico, presidente Ordine Napoli: "Sottrarsi non è deontologico"

Parla Silvestro Scotti, che rivolge un appello ai colleghi

"Da presidente dell'Ordine dei Medici non posso non ricordare che un articolo del codice deontologico dice che in stato di emergenza il medico si mette a disposizione delle autorità. Il commissario dell'emergenza è o no un'autorità? Secondo me sì". Così Silvestro Scotti, presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli, in un appello ai colleghi di medicina generale per chiedere che non si sottraggano all'impegno di effettuare i test sierologici per il Covid-19 ai loro pazienti.