Il nuovo DPCM slitta di una settimana. Immediato l'obbligo delle mascherine all'aperto
Il nuovo DPCM slitta di una settimana. Immediato l'obbligo delle mascherine all'aperto

Previste multe da 400 a 1.000 euro per i trasgressori. Chi arriva da Gran Bretagna, Belgio Olanda e Repubblica Ceca dovrà fare il tampone

Il DPCM con le nuove norme di contrasto alla pandemia di coronavirus potrebbe slittare di una settimana, con la proroga di 7 giorni di quello attualmente in vigore. Sembra questo l'orientamento del governo al termine di una convulsa giornata. Oggi, alla Camera, per ben due volte è mancato il numero legale sulla risoluzione di maggioranza per l'assenza dei deputati che appoggiano l'esecutivo, molti dei quali in quarantena, con conseguente slittamento del voto a domani.

Di conseguenza, anche il Consiglio dei Ministri è stato posticipato a domani, con inizio alle ore 11.

L'obbligo delle mascherine all'aperto, tuttavia, sarà immediato a partire da domani. Sarà inserito nel decreto con cui l'esecutivo prorogherà lo stato di emergenza fino al prossimo 31 gennaio.

Previste multe da 400 a 1.000 euro per i trasgressori. Sanzioni per i gestori dei locali che non faranno rispettare gli obblighi.

Stretta per chi arriva da Gran Bretagna, Belgio, Olanda e Repubblica Ceca: dovrà fare il tampone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata