Fase 2, Conte: "Spostamenti in altre regioni solo per ragioni di lavoro o salute"

Il premier: "Nuove misure in vigore dal 4 maggio per due settimane"

(LaPresse) "Le misure entreranno perlopiù in vigore dal 4 maggio, per le due settimane successive, fino al 18 maggio". Via libera alle visite ai parenti, ma restano i limiti agli spostamenti tra le Regioni, consentiti solo per ragioni di lavoro o salute. Si potrà correre lontano da casa, ma rispettando una distanza di sicurezza di due metri. Gli allenamenti individuali ripartono dal 4 maggio e quelli di squadra dal 18 maggio, giorno in cui riaprono anche negozi e musei, mentre per barbieri e parrucchieri bisognerà aspettare il 1° giugno. Sono alcune delle disposizioni illustrate dal premier, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa al termine della cabina di regia tra governo, Regioni e Comuni sulla cosiddetta "Fase 2". "Avremo una conferma generalizzata delle misure di distanziamento", ha spiegato Conte.