Covid, Speranza: "Primi vaccini a medici e anziani"

Il ministro della Salute conferma: "Non ci sarà un nuovo lockdown"

(LaPresse) Quando l’Italia avrà a disposizione il vaccino contro il coronavirus le prime dosi sarannoper sanitari e anziani. Lo dice il ministro della Salute, intervistato dal Corriere della Sera. All'inizio ne avremo poche dosi, due o tre milioni", spiega Roberto Speranza che poi, come già ribadito ieri dal premier Conte, allontana il rischio di un nuovo lockdown. "Non è nostra intenzione fermare di nuovo il Paese. Abbiamo investito molte risorse e rafforzato il Servizio sanitario nazionale. Non chiudiamo, anzi riapriamo le scuole", sottolinea Speranza. Intanto gli anestesisti lanciano l'allarme: "I nuovi casi di Covid non sono meno gravi rispetto a quelli di marzo e aprile".