Covid, parla il paziente 1 italiano: "Ero morto, dispiace vedere negazionismo sul virus"

Mattia Maestri è intervenuto a un convegno sulla sanità al palazzo della Regione Lombardia

(LaPresse) "Ci sono stati milioni di morti accertati. Sono dispiaciuto nel vedere una negazione su un fatto del genere". Così Mattia Maestri, il primo paziente italiano contagiato da Covid-19, commenta l'esistenza dei negazionisti del Covid-19. Maestri è intervenuto questa mattina a un convegno sulla sanità in Regione Lombardia: "L'emergenza non è finita, non so se ci sarà una seconda ondata ma se dovesse arrivare sarei preoccupato". Maestri, che ha premiato 40 dottoresse e infermiere impegnate in prima linea nell'emergenza Covid, ha raccontato la sua storia: "Ho passato 3 settimane in terapia intensiva, in ricovero, morto - ha dichiarato - Per me respirava solo la macchina e non avevo rapporti".