Germania, plexiglass a separare gli scranni del Parlamento in Nord Reno Westfalia

Sale la preoccupazione per il focolaio del mattatoio di Tonnies. Lockdown per 600 mila persone

(LaPresse) Ognuno dei 240 scranni del Parlamento locale del Nord Reno Westfalia isolato dagli altri con pareti in plexiglass. Il ritorno dell'incubo pandemia in Germania, trova nell'aula dei rappresentanti locali la sua rappresentazione plastica. I deputati dello Stato occidentale tedesco per la prima volta dall'inizio dell'emergenza Covid si sono riuniti a Dusseldorf sotto misure di sicurezza rigidissime. Proprio qui infatti si trova il nuovo focolaio epidemico di Rheda Wiedenbruck, area comunale dove si trova il mattatoio Tonnies, il più grande d'Europa: oltre 1.500 i lavoratori contagiati. Zona rossa in una vasta area e lockdown per 600 mila persone. La preoccupazione nelle ultime ore è aumentata e non solo nella popolosa regione tedesca, molti lavoratori stranieri del mattatoio infatti secondo i media locali sarebbero scappati nei loro paesi di origine prima dell'imposizione della quarantena obbligatoria e le misure restrittive imposte dalle autorità locali all'inizio di questa settimana.