Covid-19, De Luca: "Se curva contagi si aggrava chiuderemo tutto"
Covid-19, De Luca: "Se curva contagi si aggrava chiuderemo tutto"

Pugno duro del governatore della Campania: "Multa di mille euro a chi non ha mascherina"

"Se nei prossimi giorni verificheremo che la curva del contagio anziché stabilizzarsi o scendere si aggrava, noi chiuderemo tutto perché se l'alternativa è passeggiare in allegria o avere i morti per strada, non ci sono dubbi per la scelta che facciamo. Non è una cosa che fa piacere dire ma abbiamo il dovere di dirlo". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, su Facebook. "Se vogliamo convivere con il Covid tenendo aperte attività economiche dobbiamo rispettare rigorosamente le regole e la mascherina va indossata sempre quando si è fuori" e "vi invito a raccogliere questa raccomandazione".

Oggi in Campania i positivi "sono 253 con 7.600 tamponi fatti e con una percentuale di positivi del 3,38%" e "fra dieci giorni, secondo gli epidemiologi, avremo altri 5mila casi positivi e dobbiamo calcolare un 10% di ricoveri rispetto al numero dei positivi. Quindi da qui a metà ottobre la situazione sarà delicata e richiederà massima attenzione per garantire un posto letto per un paziente Covid non grave nei nostri ospedali", ha proseguito De Luca.

"Ci sarà un periodo di 24/48 ore di tolleranza" nei confronti di chi non porta la mascherina e poi le forze dell'ordine "dovranno partire con le contravvenzioni di mille euro", ha aggiunto il governatore della Campania, specificando che "ci avviamo verso una fase delicata che richiede il massimo senso di responsabilità". "Nelle ordinanze che abbiamo emesso stiamo ritornando indietro rispetto alle ordinanze di apertura introdotte dopo il lockdown".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata