Covid-19, Conte non esclude nuovo lockdown

Il premier: "Molto dipende dai cittadini". Possibili zone rosse nelle Regioni

Le misure previste nel DPCM entrato in vigore potrebbero non bastare a contenere i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi picchi di ieri preoccupano, tanto che l'infettivologo Andrea Crisanti parla di un eventuale lockdown nazionale nel periodo di Natale. Ipotesi non del tutto scartata da Giuseppe Conte. "Io non faccio previsioni, è chiaro che molto dipenderà dal comportamento dei cittadini", ha spiegato il premier, il quale ha inoltre ricordato alle Regioni che il DPCM consente loro di "introdurre misure restrittive non appena se ne presentasse la necessità". "Forse, più che le Regioni, dobbiamo chiudere temporaneamente determinate aree", ha precisato Conte.