Coronavirus, USA, oltre 1600 vittime in 24 ore. Trump sminuisce rischio di un ritorno di pandemia in autunno
Coronavirus, USA, oltre 1600 vittime in 24 ore. Trump sminuisce rischio di un ritorno di pandemia in autunno

Il numero di contagi negli Stati Uniti superia quota 840 mila 

 Almeno 1.646 persone sono morte per il nuovo coronavirus nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti, mentre 16.667 sono state contagiate. Lo ha riferito Cnn, citando i dati elaborati dalla Johns Hopkins University. Il totale dei decessi nel Paese arriva a 46.769, quello dei contagi confermati a 842.376. Gli Stati hanno iniziato a includere nei loro bilanci le "morti probabili", di conseguenza lo stesso ha fatto l'istituto, quindi la modifica comporterà un aumento delle cifre riportate.

 Nelle stesse ore in cui vengono diffusi i dati poso rassicuranti, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump torna sul rischio di un ritorno di andemia autunnale e sminuisce la possibilità che il nuovo coronavirus possa essere peggiore in ottobre rispetto a oggi, nonostante gli avvertimenti dei medici che lanciano l'allarme sul fatto che il Covid-19 potrebbe combinarsi con l'influenza stagionale. Trump, che spinge perché gli Stati riaprano le proprie economie, ha sminuito l'ipotesi che il Sars-CoV-2 torni in grandi ondate, come avvenuto in precedenti pandemie, situazione che gli esperti prendono invece in serie considerazione. "Non sarà ciò che abbiamo già passato", ha detto Trump, "se torna, tuttavia, non tornerà nella forma che aveva. Tornerà in quantità minori che possiamo contenere", "non ripasseremo per ciò che abbiamo visto negli ultimi due mesi". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata