Coronavirus, ok dell'Ue al Recovery Fund: "Urgente e necessario"
Coronavirus, ok dell'Ue al Recovery Fund: "Urgente e necessario"

L'ammontare dovrebbe essere pari a 1.500 miliardi e dovrebbe garantire trasferimenti a fondo perduto. Gualtieri esulta: "Un successo per l'Italia"

Accordo nell'Ue sul Recovery Fund, definito "urgente e necessario" alla fine del Consiglio europeo, accogliendo le modifiche suggerite dall'Italia.  L'ammontare dovrebbe essere pari a 1.500 miliardi e dovrebbe garantire trasferimenti a fondo perduto.   "Renderà la risposta europea più solida, coordinata e efficace"" ha detto il presidente del Consiglio Conte. I leader europei hanno incaricato la Commissione europea di presentare la sua proposta sul fondo legato al bilancio Ue entro il 6 maggio prossimo.

La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha detto che "l'unico strumento" per superare la crisi è "il bilancio pluriennale Ue legato al Recovery Fund", su cui la Commissione "esplorerà soluzioni innovative" come è stato richiesto oggi "all'unanimità" dai Paesi membri Ue. A livello tecnico, verrà aumentato il cosiddetto 'headroom' del bilancio comune. "Il Consiglio Europeo riconosce che il Recovery Fund è 'necessario e urgente' e deve avere risorse significative. Un successo per l’Italia e i Paesi che hanno spinto per questa soluzione" ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, su Twitter.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata