Coronavirus, Massimo Galli sul Nove: “Riapertura il 4 maggio? Siamo in ritardo”

Così il direttore del reparto malattie infettive del Sacco di Milano

“Riaprire tutto in modo omogeneo entro il 4 maggio? Siamo in ritardo”. Così il direttore del reparto malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano Massimo Galli, durante la puntata di 'Accordi & Disaccordi', il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi tutti i venerdì alle 22:45 sul Nove, ha commentato la possibilità di inaugurare la fase 2 entro la data prevista dal governo. “Riaprire tutte le regioni allo stesso modo è un errore? È un errore fare un provvedimento omogeneo che non abbia previsto la sperimentazione e l’organizzazione degli interventi di contenimento ancora da mantenere dopo l’apertura. Soprattutto legati ai luoghi di lavoro, ai luoghi di contatto sociale, ad esempio gli esercizi commerciali, che andranno comunque riaperti... Allo stato attuale dei fatti - ha concluso il professore - mi pare che si sia un pochino in ritardo”.