Germania, l'effetto riapertura spinge in alto i contagi
Germania, l'effetto riapertura spinge in alto i contagi

Il tasso R0 sale a 1. Superata quella soglia ci potrebbe essere nuova impennata dell'epidemia 

 E' risalito a 1 il tasso di contagio R0 del coronavirus in Germania, dopo che nei giorni scorsi era attestato allo 0,9 e solo 2 settimane fa era sceso fino a 0,7. Lo riferisce il Robert Koch Institute tedesco, l'istituto per il controllo delle malattie, citato dall'agenzia di stampa Dpa. Secondo alcuni esperti, il tasso di contagio salirà di nuovo in modo esponenziale nel caso in cui l'il cosiddetto R0, ovvero l'indice che definisce il numero di persone infettate da ogni ammalato di Covid, dovesse superare l'1.

«Le persone devono restare a casa il più possibile se vogliamo difendere i nostri successi comuni», ha ammonito Lothar Weler, direttore del Koch Institut. Il rapporto dell'istituto arriva infatti nel momento in cui la Germania sta cercando di far ripartire l'economia e la vita pubblica. Le scuole hanno riaperto lunedì insieme a diverse categorie di commerci. L'effetto, complice anche il bel tempo, è stato quello di riportare fin dallo scorso foine settimana molta gente in giro e per le strade, facendo risalire la curva dei contagi. 
  In Germania gli ultimi dati indicano il superamento della barra di 160 mila casi e 6 mila decessi. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata