Brasile, record di decessi: fosse comuni a Manaus

615 morti e oltre 10 mila contagi in 24 ore 

 Il Brasile sempre più nel cuore della pandemia di Coronavirus: nel Paese sudamericano crescono contagi e vittimi soprattutto nella città di Manaus, che affronta una cronica mancanza di presidi sanitari inclusi i ventilatori polmonari. Nella capitale dello Stato di Amazonas cresciute a dismisura le sepolture: i feretri vengono interrati in fosse comuni nel cimitero di Nossa Senhora de Aparecida.

 Per il secondo giorno consecutivo, il Paese sudamericano ha battuto il record di decessi causati da Covid  in 24 ore: ci sono stati 615 nuovi decessi. Inoltre, il paese ha anche raggiunto il numero più alto di casi confermati di malattia in un solo giorno: 10.503 diagnosi, secondo il bilancio del ministero della Salute citato dai media nazionali. Complessivamente, ci sono 125.218 persone con diagnosi di Coronavirus e 8.536 morti a causa della malattia nel paese finora. Il tasso di mortalità è di circa il 6,8%.