Coronavirus, 153 morti nelle ultime 24 ore: il dato più basso dal giorno del lockdown
Coronavirus, 153 morti nelle ultime 24 ore: il dato più basso dal giorno del lockdown

Toccato il nuovo minimo dall’8 marzo scorso. Tornano a crescere invece i nuovi contagi: 875 da ieri

Sono 153 le vittime da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, il numero più basso da domenica 8 marzo quando il premier Conte annunciò il lockdown del Paese. A certificare la situazione i dati quotidiani della Protezione Civile secondo cui torna a salire il numero dei nuovi contagi, passati a 875 rispetto ai 789 di ieri, mentre cala rispetto a 24 ore fa quello dei guariti: 2.605 contro i 4.917 di ieri con il totale che tocca quota 122.810. Continua la discesa degli attualmente positivi che sono 1.883 in meno rispetto a ieri, per un totale che scende a 70.187. Prosegue anche la riduzione dei ricoveri: quelli in regime ordinario sono 392 in meno (10.400 totali) mentre 33 pazienti hanno lasciato nell’ultimo giorno le terapie intensive che attualmente vedono ricoverati 775 persone. Ancora alto il numero di tamponi eseguiti, 69.179 contro i 68.176 di ieri.

Per quanto riguarda la situazione delle singole regioni, sono 399 i nuovi positivi in Lombardia, dato che porta il totale a 84.518 casi da inizio emergenza. Per quanto riguarda i decessi sono 39 nelle ultime 24 ore: si tratta del numero più basso degli ultimi due mesi e che fa salire il numero delle vittime a 15.450. Per quanto riguarda i guariti sono 402 nell'ultima giornata 402 (34.219 in tutto), mentre continua il calo dei ricoveri: 8 pazienti in meno in terapia intensiva 184 in meno negli altri reparti. Per quanto riguarda invece la provincia di Milano e lo stesso capoluogo restano bassi i dati dei contagi giornalieri. Sono 34 i nuovi positivi di oggi a Milano contro i 30 di ieri, per un totale di 9315; in provincia di Milano sono 75 i contagi in più, contro i 66 di ieri, mentre il totale sale ora a 22.041. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata