Conte: "Mascherina sempre, all'aperto e al chiuso. Non cambiano regole su quarantena"
Conte: "Mascherina sempre, all'aperto e al chiuso. Non cambiano regole su quarantena"

Il premier in conferenza stampa fuori da Palazzo Chigi: "Nessuna polemica con il Cts"

"Le mascherine d'ora in poi vanno portati quando si esce di casa e indossate. Dobbiamo essere più rigorosi per evitare misure restrittive per le attività produttive. Non facciamo più differenze tra aperto e al chiuso". Così il premier Giuseppe Conte parlando fuori palazzo Chigi. Il premier ha ricordato che bisogna fare attenzione ai contagi soprattutto in famiglia. Non cambiano le regole sulla quarantena e sull'autoisolamento. "Abbiamo ritenuto opportuno recuperare il rapporto tra Stato e Regioni. D'ora in poi le Regioni potranno adottare misure più restrittive e saranno limitate in quelle ampliative, che dovranno essere d'intesa con il ministro della Salute". 

Conte ha lanciato anche l'allarme sul tema della sanità: "Se dismettiamo l'attenzione alla salute pubblica - ha aggiunto - andiamo in difficoltà". Il premier ha poi ribadito la linea del rigore e della trasparenza: "Abbiamo sempre adottato una linea metodologica coerente, mettendo sempre la salute al primo posto, anche perché se curiamo prima la salute poi le cose vanno meglio". Sulle presunte polemiche con il Comitato tecnico scientifico ha aggiunto: "Ho parlato con Sileri e mi ha detto che non c'è nessuna polemica con il Cts. Sono i nostri esperti, della comunità italiana. Nessuna volontà polemica, ci sono un paio di profili su cui è in atto una riflessione, ma niente polemiche".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata