Conte al Senato: "Proroga stato emergenza inevitabile"

In Italia i nuovi contagi sono 181. Risale il numero di morti, 11

Giuseppe Conte al Senato chiede la proroga dello stato di emergenza per il coronavirus. Una scelta "inevitabile e per certi versi obbligata", afferma il presidente del Consiglio, senza la quale - spiega - cesserebbero di valere le 38 ordinanze adottate sinora, sparirebbe la figura del commissario che si sta rivelando, secondo il premier, fondamentale e si arresterebbe il sistema di protezione - le parole di Conte - costruito in questi mesi difficili. Per il capo del governo la proroga è una facoltà prevista dalla legge e non lede l'immagine dell'Italia all'estero, quindi assicura la massima disponibiità a interloquire col Parlamento senza fornire una data precisa, ma indicando in modo generico il mese di ottobre. In italia intanto si registrano 181 nuovi casi in lieve rialzo rispetto a ieri e 11 vittime, contro le 5 degli utlimi giorni.