Oltre 40 i manifestanti arrestati dalle forze dell'ordine nella città australiana

(LaPresse) Sono almeno 44 le persone arrestate a Melbourne nel corso della manifestazione contro l’obbligo di vaccinazione anti-Covid organizzata dai lavoratori del settore delle costruzioni. Un giornalista di Channel 7 è stato colpito con una lattina di bevanda energetica mentre stava trasmettendo in onda e ha raccontato che in precedenza era stato spinto e gli era stata gettata dell’urina addosso. Il governo ha chiuso le aziende del settore da martedì 21 settembre per due settimane nell’area metropolitana di Melbourne e in alcune aree regionali: prima di tornare al lavoro tutto il personale dovrà aver ricevuto almeno una dose di vaccino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata