Superate le 128mila vittime da inizio pandemia. Crescono i ricoveri. Tasso di positività stabile al 2,7%. Brusaferro: "I casi in Italia stanno aumentando"

Sono 6.619 i nuovi casi di coronavirus in Italia, secondo quanto comunicato dal Ministero della Salute. Ieri i casi di contagio registrati erano stati 6.171. I tamponi processati – tra molecolari e antigenici – sono 247.486, vale a dire 22.696 in più rispetto a 24 ore fa.

Il tasso di positività è stabile al 2,7%.

I decessi sono 18 (ieri erano stati 19), per un totale di 128.047 vittime da inizio pandemia

Crescono ancora i ricoveri. I posti occupati nei reparti Covid ordinari sono 82 in più rispetto a ieri (1.812 ricoverati), mentre i pazienti in terapia intensiva sono 201, sette in più rispetto a 24 ore fa.

E arriva l’allarme del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro. “I casi in Italia stanno crescendo. La variante Delta è al 95 per cento. Il virus circola soprattutto nella fascia tra i 10 e i 29 anni, l’età media dei contagiati è scesa a 27 anni. Quella dei ricoverati a 49 anni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata