Il deputato appoggia il movimento #IoApro: "Si potrebbe fare come con Salvini e mandarlo a processo"

(LaPresse) “La mia denuncia è che un governo per più di un anno ha fatto fare agli italiani l’opposto di quello che era giusto. Oggi il ministro Speranza dice che all’aperto la diffusione del virus non c’è più. Mi spieghi come mai ci hanno tenuti al chiuso”. A dirlo è Vittorio Sgarbi durante una manifestazione per presentare l’appoggio della sua lista elettorale al movimento #IoApro alla Bocca della Verità di Roma. “All’aperto è grottesco portare la mascherina e non respirare l’aria libera”, ha proseguito il critico che ha poi concluso: “Quella di Speranza è la confessione di una colpa grave. Si potrebbe fare come con Salvini rispetto agli emigranti e mandarlo a processo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata