Zuckerberg offre 1,1 mld per il Tottenham. Ma club smentisce
Per il 'Sunday Times' Iconiq Capital è al lavoro per una possibile acquisizione degli Spurs

Il Tottenham ha smentito di essere in trattativa per un'offerta pubblica di acquisto del club, rispondendo così all'indiscrezione della stampa britannica secondo cui il padrone di Facebook, Mark Zuckerberg, è pronto ad un'offerta di 1 miliardo di sterline (1,1 miliardi di euro). Secondo il 'Sunday Times' la società americana di investimenti Iconiq Capital, fondo di San Francisco che gestisce la ricchezza di numerosi miliardari della Silicon Valley tra cui Zuckerberg, è al lavoro per una possibile acquisizione degli Spurs. Nel 2001, l'imprenditore Joe Lewis ha acquistato il Tottenham tramite la compagnia d'investimento Enic, che detiene l'85,55% del club. "Il consiglio non ha alcuna trattativa in corso riguardanti un'offerta di acquisto per il club", ha chiarito il Tottenham con una nota sul sito ufficiale.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata