Zoff: "Sarri ct dell'Italia? Ne ha di strada da fare"
In questo momento "i pensieri dell'allenatore devono essere solo al Napoli, vera antagonista della Juventus in campionato"

"Sarri in Nazionale? Troppo presto, ne ha di strada da fare". Così l'ex ct e bandiera dell'Italia Dino Zoff ha bocciato l'ipotesi del tecnico toscano sulla panchina azzurra, parlando durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" in onda su Radio Crc. "Sarri è all'inizio della sua carriera di un certo livello - ha ammesso Zoff - ha tanta strada da fare prima di allenare la Nazionale. Quest'anno per esempio è un banco di prova interessante: gli azzurri possono giocarsi il campionato e i pensieri dell'allenatore devono essere solo al Napoli, vera antagonista della Juventus in campionato. Per il futuro poi si vedrà".

Non sono mancati riferimenti alle ultime prestazioni dell'Italia contro Spagna e Israele: "L'Italia è una buona squadra e può far bene. Credo sia normale andare al Mondiale, anche perché ci sono giocatori davvero interessanti; Verratti e Insigne sono due ottimi giocatori e faranno vedere la proprie forza: sono fiducioso, il gruppo mi piace e penso possa far bene. Probabilmente abbiamo in mente la partita con la Spagna, ma la Nazionale è competitiva e lo sarà anche dopo. Possiamo essere tra le prime squadre del mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata