Witsel gela la Juve: Resto allo Zenit per un altro anno
La caccia dei bianconeri all'erede di Paul Pogba si complica

Si complica la caccia della Juventus all'erede di Paul Pogba. Dalla lista di nomi sul taccuino di Beppe Marotta sembra infatti uscito Axel Witsel. Il centrocampista belga, in scadenza con lo Zenit il prossimo anno, ha detto di voler rimanere in Russia anche in questa stagione forse stanco di attendere la 'chiamata' bianconera. "Credo che per me la cosa migliore sia restare qui per un altro anno, e poi vedremo. Ora sono al 100% concentrato sullo Zenit", ha dichirato il centrocampista belga in una lunga intervista al sito russo R-Sport. Inseguito da Everton, Napoli, Inter e appunto Juventus, l'ex Benfica aveva scelto i bianconeri per ritrovare la vetrina della Champions ma le richieste troppo alte dello Zenit (non meno di 25 milioni) non hanno mai fatto decollare la trattativa.

Così alla fine Witsel ha deciso di andare a scadenza di contratto con lo Zenit, una mossa che in realtà potrebbe mettere con le spalle al muro i dirigenti russi che rischiano di perderlo a parametro zero il prossimo anno. Parlando del suo futuro, il Belga è stato sibillino non escludendo un clamoroso rinnovo: "Non lo so, tuttavia mai dire mai. Oggi sono totalmente concentrato sulla stagione in corso, voglio dare tutto, ma per quanto riguarda quello che accadrà in futuro vedremo". Sempre a proposito di futuro, sulla possibile scelta fra Italia o Inghilterra Witsel ha concluso: "Non ho alcuna preferenza. Se un giorno sarò in uno dei migliori club in Inghilterra o in Italia per me non farà molta differenza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata