Vola il Milan di Gattuso. Battuta la Roma all'Olimpico: 0-2
I gol entrambi nella ripresa: Cutrone e Calabria. Giallorossi mai in partita nella ripresa. Per i rossoneri 12 risultati ultili consecutivi

La meglio gioventù rossonera mette le ali alla Gattuso band. Il Milan continua il suo momento positivo espugnando l'Olimpico dove una Roma frastornata e in preda ai suoi tanti, troppi, fantasmi, prosegue sulla falsa linea del secondo tempo del match di Champions contro lo Shakhtar. Poche idee ed eseguite male. Se in casa giallorossa a tradire sono sopratutto i senatori, a Milanello possono godersi i gioielli di famiglia. A mettere la firma sul blitz sono infatti il solito Cutrone, sempre più una certezza, e Calabria. Il Milan, ottavo risultato utile in campionato (12 in totale), prosegue così nella sua rincorsa ad una posizione di classifica più nobile (ora ha 44 punti, sesto posto alla pari con la Samp) mentre la Roma getta al vento la possibilità di salire al terzo posto e resta quinta a quota 50).

Il primo tempo è gelido come la temperatura dell'Olimpico. La Roma prova a fare la partita ma la manovra è troppo lenta ed imprecisa. Il Milan, dal canto suo, gioca con le linee molto vicine intasando tutte le linee di passaggio dei giallorossi. L'idea di Gattuso sarebbe quella di provare anche a ripartire ma i suoi non ci riescono praticamente mai. La fotografia dei primi 45 minuti di gioco è tutta in quello che accade al 23'. Punizione di Kolarov pregevole girata volante di Schick e pronta risposta di Donnarumma. Peccato che tutto avvenga con il ceco in posizione di fuorigioco. Il centravanti prova allora scaldare il pubblico con un gioco di prestigio al 39' ma dopo aver saltato due difensori Bonucci salva tutto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata