Vincono i legni tra Chievo e Fiorentina: finisce 0-0
Tanti contrasti, ma zero reti. I viola che non vincono dal 17 aprile salgono a 60 punti

Tanti contrasti, un legno e un punto per parte. Finisce 0-0 al Bentegodi di Verona la sfida tra Chievo e Fiorentina: i viola salgono a 60 punti (a +7 sul Milan che rincorre l'Europa League), mentre i clivensi si portano a 49 punti all'ottavo posto: un ottimo risultato per gli uomini di Maran.
Nelle formazioni iniziali i veronesi si schierano Pepe alle spalle di Pellissier e Inglese, mente Sousa replica con Zarate e Fernandez dietro l'unica punta Kalinic. Nei primi minuti tanto agonismo in campo e possesso palla dei viola, che si fanno vedere con un tiro ribattuto dal croato e una punizione centrale di Fernandez. Al 21' destro a giro alto di Zarate (molto mobile ma fumoso l'argentino), mentre quattro minuti dopo ancora il centrocampista cileno calcia dalla distanza: palla di poco a ato. Al 34' occasione per i viola: Tomovic scarica al limite per Kalinic che gira di destro ma Bizzarri devia in angolo. Passano 180 secondi e si registrano momenti di tensione tra Cacciatore e Alonso: il difensore veneto ha un brutta reazione e rischia il rosso.


Nella ripresa, dopo uno sprint di Tello, Tatarusanu mura Pellissier, lanciato a rete da Pepe. Al 52' doppia chance per la Fiorentina: prima Zarate timbra la traversa su punizione, poi Alonso da pochi passi spara alto. Dopo un'ora di gioco ecco il secondo legno: lo firma Rigoni con una sassata dai 30 metri. La partita è elettrica: Kalinic calcia male a lato dopo un'invenzione di Zarate. Nel Chievo Maran prova a scuotere l'attacco con gli ingressi di Birsa e Floro Flores: a dieci dal termine Tatarusanu salva sulla punta campana, lanciata magicamente da Birsa. Al 90' ancora Floro dopo un buco di Gonzalo Rodriguez: l'estremo difensore viola blocca sulla linea; la palla sembra non varcare la linea. Nel recupero Ilicic crossa da destra, buca la difesa, ma Alonso in spaccata non riesce a battere Bizzarri.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata