Vidal sempre più vicino all'Inter. Barça spinge Suarez alla Juve
Vidal sempre più vicino all'Inter. Barça spinge Suarez alla Juve

I due giocatori non convocati da Koeman per l'amichevole con il Nastic

Ronald Koeman fa un favore a Juventus e Inter. Spingendo Arturo Vidal e Luis Suarez verso l'Italia. Il Barcellona ha tagliato il centrocampista e l'attaccante, esuberi di lusso, dall'amichevole con il Nastic di Tarragona, test in preparazione per l'inizio ufficiale della stagione. Entrambi non sono stati convocati, per entrambi il futuro è lontano dalla Catalogna. Anche se il cileno è decisamente più vicino al ritorno in Serie A di quanto non lo sia l'uruguiano, messo comunque alla porta e ormai separato in casa.

Dopo una lunga attesa per King Artur sembra sia arrivato il momento di ricongiungersi con Antonio Conte. In Spagna sono convinti che Vidal sbarcherà a Milano nelle prossime ore, forse già nel weekend. L'agente dell'ex Juve Fernando Felicevich avrebbe trovato un accordo con i vertici catalani. A questo punto resta da capire se il giocatore rescinderà e arriverà a zero oppure se l'Inter verserà un indennizzo nelle casse dei blaugrana. Ci vorrà più tempo invece per definire il trasferimento di Suarez in bianconero. Il Barça non è intenzionato a trattenere il 'Pistolero', che anzi sia allena da solo o quasi, ma è una corsa contro il tempo per ottenere il passaporto comunitario necessario per arrivare a Torino. La prossima settimana l'ex centravanti dell'Ajax dovrebbe sostenere l'esame di italiano, primo passo di una trafila che la Juve confida possa risolversi il più in fretta possibile. Nel frattempo Fabio Paratici si cautela con un piano B: Edin Dzeko, diventato papà per la terza volta, sembra sempre più lontano. Anche e non solo per l'infortunio di Zaniolo, visto che ha anche giocato l'amichevole Cagliari-Roma. Salgono così le quotazioni di Olivier Giroud, di cui il Chelsea si libererebbe volentieri.

Proprio i giallorossi, visto lo stallo con il Napoli nella trattativa per Arek Milik, sembrano intenzionati a confermare - tolte le uscite di Florenzi e Kolarov - il blocco della scorsa stagione. Per intervenire sul mercato la nuova proprietà - i Friedkin sono sbarcati giovedì nella capitale - aspetterà tempi migliori. Unica eccezione il ritorno di Cris Smalling, ritenuto una priorità per Paulo Fonseca. Con lo United c'è una intesa di massima per un'affare da 15 milioni di euro, a salire. A Trigoria stanno facendo un pensierino anche ad Armando Izzo, che il Torino potrebbe cedere. La società granata invece ha respinto al mittente la proposta del Tottenham per Andrea Belotti, in una operazione da 50 milioni di euro tra prestito oneroso e diritto di riscatto. Il Milan ha il suo nuovo vice Donnarumma: è ufficiale l'acquisto di Anton Ciprian Tatarusanu a titolo definitivo dall'Olympique Lione. Il Monaco invece si chiama fuori dalla corsa a Marcelo Brozovic. "Non è un giocatore per noi - ha sottolineato il tecnico Niko Kovac - Stiamo seguendo altre piste in questo momento". E' fatta invece per il ritorno di Borja Valero alla Fiorentina: il centrocampista è atteso lunedì in Toscana per le visite mediche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata