Vecchi: Stagione storta per l'Inter, ma dobbiamo finire bene
"Lo sforzo che stiamo facendo è provare a superarsi"

 "In settimana la squadra ha dato segnali che non si vuole finire la stagione così. Lo sforzo che stiamo facendo è provare a superarsi, andare oltre anche da un punto di vista mentale". Così Stefano Vecchi, allenatore ad interim dell'Inter, nel corso della conferenza stampa in vista della partita di campionato contro l'Inter. "Qualche segnale c'è stato, mi auguro che domani in campo lo si veda. I ragazzi ci tengono ma stanno facendo fatica a venire fuori da questa situazione. E' stata una stagione storta che dobbiamo finire bene", ha aggiunto.

"La Lazio sta facendo un campionato importante, di spessore e oltre le aspettative. Hanno giocatori importanti, ma non solo fra i titolari che hanno giocato contro la Juve. Cambiano spesso modo di stare in campo e noi abbiamo studiato diverse soluzioni", ha aggiunto il tecnico della Primavera. "Contro il Sassuolo ho visto una squadra che ha spinto, ha creato tanto ma sbagliato dei gol. Dopo le bastonate la squadra ha sempre reagito, poi l'ambiente non era facile", ha detto Vecchi tornando sulla gara contro il Sassuolo. "E' normale che dobbiamo fare di più, siamo l'Inter. Ma in questo momento ogni partita è difficile, non abbiamo una squadra con delle certezze", ha dichiarato. "Ho parlato in settimana con Zhang Jr, Zanetti, la società ci è vicina perchè sanno che la situazione non è facile. E' chiaro che da parte nostra vorremmo regalargli qualcosa di positivo", ha concluso Vecchi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata