Un super Thereau trascina l'Udinese: Crotone ko 2-0
Un tempo di sofferenza poi arriva la gioia per i friulani

Un tempo di sofferenza e poi la festa ma che fatica: l'Udinese - grazie a una doppietta di Thereau - centra la terza vittoria consecutiva, dopo quelle con Bologna e Atalanta, domando con fatica un Crotone orgoglioso e coraggioso. Per mezzora sono i calabresi a dettare legge e già al 4' potrebbero segnare: Rohden taglia dentro per Trotta marcato malissimo da Widmer ma il tiro dell'ex Sassuolo trova la pronta risposta di Karnezis. Dopo una palla gol per Zapata, neutralizzata da Cordaz, è sempre il Crotone a fare la partita ma sbaglia troppo sotto porta. Paradigmatica l'occasione del 17', quando è bravissimo Trotta che si libera di Widmer e scarica per Palladino che però tutto solo davanti a Karnezis calcia altissimo un vero e proprio rigore in movimento. Un minuto prima era stato Seko Fofana a seminare il panico: va via in dribbling salta due difensori, il suo destro però termina di poco a lato dai venti metri. La beffa per il Crotone poco prima dell'intervallo: perfetto calcio di punizione di Jankto che spedisce un ottimo pallone al centro con Thereau che antica Martella e solo davanti a Cordaz insacca. Udinese in vantaggio e dodicesimo gol subìto su calcio da fermo dai calabresi.


Ripresa che si apre con il Crotone ancora avanti, ma occorre una prodezza di Cordaz per evitare il raddoppio friulano su Angella. L'Udinese prende quota, fa più possesso palla e trova il gol che ammazza le speranze calabresi al 17': lo segna ancora Thereau. Grande giocata di Duvan Zapata sulla fascia sinistra, che si libera della marcatura di Ceccherini e scarica in mezzo per l'attaccante francese che a centro area con il mancino spedisce alle spalle di Cordaz. Il Crotone crolla e l'Udinese potrebbe dilagare e solo le prodezze del portiere calabrese evitano una disfatta superiore. Proprio Cordaz viene espulso a 5' dalla fine per aver toccato il pallone di mano fuori dall'area di rigore su sombrero di Thereau.

 

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata