Uefa: Lione e Besiktas fuori da Coppe in caso di nuovi disordini
Squalificate per una stagione dalle competizioni europee e multate di 100mila euro per i disordini

Lione e Besiktas sono state squalificate per una stagione dalle competizioni europee e multate di 100mila euro per i disordini causati dai tifosi e che hanno ritardato l'inizio della sfida di Europa League della scorsa settimana. Lo ha annunciato la Uefa. La sanzione è sospesa per un periodo di due anni. Il Lione è stato accusato per l'organizzazione insufficiente e la violazione delle norme di sicurezza, dopo che i tifosi hanno bloccato le scalinate, lanciato fumogeni e invaso il campo dopo il secondo gol della squadra di casa, che si è imposta 2-1. Il Besiktas è stato accusato per il lancio di fumogeni e oggetti e per i disordini causati dal pubblico. Gli scontri tra le opposte tifoserie sono iniziate alcune ore prima del calcio d'inizio, dopo che circa 15.000 tifosi turchi sono arrivati a Lione e hanno marciato verso il centro cittadino. Le squalifiche riguarderanno la prossima competizione europea per club alla quale le due squadre si qualificheranno.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata