Ue sanziona Real e Barça: rimborseranno aiuti di Stato illeciti
Coinvolte anche Valencia, Hercules, Elche, Athletic Bilbao e Osasuna

Real Madrid, Barcellona e Valencia sono tra le sette squadre di calcio spagnole che saranno costrette dalle autorità di regolamentazione antitrust dell'Unione europea a rimborsare i milioni di euro di aiuti ricevuti in modo illecito. Secondo Bruxelles il Real, che dovrà rimborsare 18,4 milioni, ha beneficiato di accordi vantaggiosi con l'amministrazione di Madrid riguardanti permute di terreni. "Utilizzo di denaro dei contribuenti per finanziare club di calcio professionisti in grado di creare una concorrenza sleale", ha sottolineato il commissario alla concorrenza Margrethe Vestager. Il Valencia dovrà rimborsare 20,4 milioni di euro, garanzie di prestito concesse da un istituto di credito di proprietà statale per aiutare il club a uscire dalle difficoltà finanziarie. Per lo stesso motivo, l'Hercules dovrà restituire 6,1 milioni di euro e l'Elche 3,7 milioni. Infine Real Madrid, Barcellona, Athletic Bilbao e Osasuna, secondo la Commissione, hanno beneficiato per più di 20 anni di un'aliquota dell'imposta sulle società inferiore: hanno pagato il 25 per cento, anziché il 30 per cento previsto per le imprese sportive. I quattro club dovranno rimborsare una cifra stimata in 5 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata